Top 5 Purses-Birkin Hermès-

Eccola, LEI, la Birkin, la It Bag… Al secondo posto la borsa di Hermès che ha fatto storia e che è diventata icona stessa del lusso e della moda. La Birkin è disponibile in una vastissima gamma di colori, dai toni più accesi come il fucsia o l’arancio, a quelli più neutri come il rosa pastello, il nero e il bianco. Indossata da decenni da star internazionali, ultimamente la si vede troppo in giro al braccio di stralette nostrane dalla dubnia gavetta.  La Birkin nella mia lista è seconda in quanto, a mio parere, questo vederla troppo in giro l’ha fatta svalutare di importanza.


C’era una volta un mito, una borsa, un fashion trofeo chiamato Birkin Hermès. Il prezzo originario di questa borsa non ci è dato saperlo con certezza: si va da un minimo di 5.000 € fino ad arrivare anche ai 100.000. Esistonono Esistevano liste di attesa lunghissime, per le quali alla ricca e fortunata acquirente accadeva di aspettare tanto, troppo per poter finalmente stringere tra le mani la It Bag per antonomasia.

Oggi ti basta cliccare su E-bay per averne una; oggi è pieno di ragazzette bimbominkia che hanno preso a calci in culo il mito della Birkin (e pure della Kelly), hanno dato fuoco alle liste d’attesa e scorrazzano per le varie città con il braccetto monco tipo ingessato e una Birkin (????) attaccata dal gomito. Nella migliore delle ipotesi sono figlie di papi che si son fatte dare la paghetta per comprarsi una Birkin usata su e-bay U.K., oppure sono persone che acquistano falsi d’autore.

Con l’avvento delle falsificazioni perfette, delle griffe contraffatte e dei loghi spiccicati agli originali, credo che ogni borsa e ogni accessorio che può essere contraffatto abbia perso di valore. Non è raro vedere borse firmate alle braccia di donne sguaiate e con la ricrescita bianca in fila al supermercato, oppure portate con disinvoltura da 15 enni che neanche sanno che cosa sia la rivoluzione industriale. Ch’amarezza.

More about Melly

16 thoughts on “Top 5 Purses-Birkin Hermès-

  1. Anna

    A me piace tantissimooooooooooo!!!! La voglio :”(

    Rispondi

    1. M.Elly

      pure io!!! mi piacerebbe color sabbia, che non passa mai, oppure questo candido rosa…o azzurra, non sono razzista. Basta che non sia arancione, odio l’arancione!!

      Rispondi

      1. Anna

        Quel rosa lì…dio mio è stupendo! Adoro sia il modello sia la borsa…rosa rosa rosa!! Sabbia anche mi piace un sacco (abbiamo gli stessi gusti :P) ed è + abbinabile, è vero… ma quel rosa così grazioso…mi fa sbavare!

        Rispondi

  2. M.Elly

    la metti bene su tutto <3

    Rispondi

    1. M.Elly

      eh si!! però nel mio cuore il primo posto è assegnato ad un’altra borsa…

      Rispondi

  3. jesslan

    Questa è meravigliosa! Ne ho vista giusto una l’altro giorno, in arancione: 4550€. Era, anzi è, meravigliosa! La borsa di Hermès è decisamente una borsa di classe, molto più di una LV. Sarà un po’ da signora, ma è meravigliosaaaaaaaaaa!!!!!

    Rispondi

  4. M.Elly

    na… secondo me non è assolutamente da signora! e’adatta ad ogni età, ovviamente dai 18 in su. Una Hermès su una 16 enne, come ogni It Bag, è davvero di pessimo gusto.

    Rispondi

  5. Ika

    Sai…la borsa è BELLISSIMA…ma ho da “ridere” una cosa sul falso…molte volte è stravisibile ed è ridicolo…ma molte volte è fatto bene..e per quelle persone che desiderano una borsa ma non possono permettersi di spendere 5.000 euro è un vero affare..certo poi c’è gente che si mette la borsa fasulla di LV e va ingiro come dici tu…e poi ti trovi quelli firmati dalla testa ai piedi che vanno ingiro come dei pezzenti…perchè a volte anche loro sono ridicoli!

    Rispondi

  6. M.Elly

    ah, si senza dubbio. Come quelli che mangiano pane e cipolle per tutto l’anno e poi vanno a giro con la Mini e con l’IPhone… I ridicoli sono troppi a giro e spesso si sentono una spanna sopra, l’importante sarebbe non farci caso o, come faccio io, ridergli nel viso 🙂

    Rispondi

  7. Ika

    A noto che non albergano solo da me queste persone…di quelle che non vanno al cinema perchè se no spendono…e poi si comprano un pc da 1.000 € oppure quelle persone che “non hanno mai soldi” e poi li vedi firmati da capo a piede…la mia città è popolata da questa Gente..che pur di infighettarsi e essere superiore si vive una vita di merda

    Rispondi

  8. M.Elly

    beh, certo!!! da me ci sono gli ex industriali tessili piegati dalla concorrenza cinese che si impiccano ma intanto non vendono la villa in versilia. Che amarezza.

    Rispondi

  9. cristina casillo

    Beh , io penso che ognuno sia libero di fare cio’ che vuole , chiaramente se si parla di fare sacrifici per un viaggio o una borsa griffata. Io penso cmq che la vita sia fatta di tante cose e nn si può fare una vita ( di cacca) per ottenere una cosa sola. E’ una questione di scelte. Vi faccio il mio esempio: io vado matta per le borse e farei carte false per una birkin. Il problema è che i soldi per la birkin li ho spesi in dentista. Sto provando a mettere qualche soldino da parte per questa borsa stupenda per poterla acquistare per il mio 50° compleanno che nn è poi tanto vicino. Ma sono sicura che una volta raggiunta la cifra ….o dovro’ tornare dal dentista , o cmq mi sentirei così tanto in colpa da non riuscire a spendere tanti soldi così solo per una borsa. Quindi evviva le imitazioni se sono però di buon gusto !

    Rispondi

    1. M.Elly

      Imitazioni si, ma non fake.. c’è differenza. Ci sono ottime imitazioni al mercatino di san lorenzo a firenze, ma non c’è scritto sopra la marca. Per quello si, approvo anche io.
      Per quanto riguarda il dentista, ti capisco… mi hanno rovinato i denti con apparecchi inutili e addirittura un attrezzo chirurgico lasciato nella gengiva. Risultato: denti storti e perennemente a rischio carie… ormai il dentista è un po’ come il parrucchiere per me. >_<
      Credo che se una persona ha le disponibilità economiche, fa bene a spendere. Se io fossi ricca, comprerei di tutto, sempre senza ostentare però, perchè è molto poco chic 🙂
      Penso anche che La borsa, contrariamente ad un abito, possa essere un investimento: acquista valore nel tempo e può esser tramandata alle generazioni future. A volte gli amici mi danno di matta quando dico queste cose, ma infondo è vero, il vintage ne è la prova.
      Ps: meglio spendere in destita e sacrificare una borsa, piuttosto che avere una Birkin e stare senza denti

      Rispondi

  10. Kelly

    Bellissimo il colore di questa Birkin!
    La lista d’attesa in alcune grandi città italiane è ancora d’obbligo.
    Se vi consola… molto bella, ben fatta, con il suo impermeabilino in doppia copia, ma bisogna tenerla sempre aperta perchè chiusa è scomoda da usare 🙂

    Rispondi

    1. M.Elly

      immagino… tanto per adesso resta un sogno 🙂

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *