Shopping in London

Sinceramente, mi aspettavo molte più stranezze.. del tipo, gente con i capelli blu, ragazze con i calzettoni colorati, borse fluo, scarpe design e invece mi sono trovata una schiera di bellissime londinesi snelle e sempre ben vestite. Dettagli curati, borse all’ultimo grido, Longchamp di ogni colore e taglia, tacchi a spillo e cappotti leggeri aperti e niente collant o calzettoni. Niente nel senso che proprio non li indossavano, come se non sentissero il freddo! Invidia! Insomma, credevo che avrei trovato stranezze alla mia portata e invece i gusti londinesi si amalgamo alla perfezione con quelli nostri… più o meno. Si perchè, come è ovvio, c’è molta più libertà di scelta negli abiti, nei colori e negli accessori: uscendo di casa vestiti in modo un po’ più anticonvenzionale del solito, non si rischiano battutine e risatine come accade in Italia (libertà che ho sentito fortemente anche in Spagna e in maniera minore in Francia). Ma passiamo a noi, ai miei acquisti… In Trafalgar Square, appena uscita dalla National Gallery, stavo aspettando un semaforo verde quando mi sono illuminata: dall’altro lato della strada un negozio pieno di scarpe! Scettica, pensavo che sarebbero state tutte carissime e invece… per 7 sterline mi son portata a casa un paio di scarpe rosa cipria e per 24 un paio di stivaletti tipo Dr. Martens di vernice fucsia.

Quando faccio acquisti vado a istinto, anche se ho delle idee precise su quello che cerco, non mi soffermo a lungo su un capo: osservo cuciture, stoffe o pellame, ma l’attenzione è catturata prima dal colore e dall’originalità. Trovandomi di fronte a un paio di scarpe strane, con un fiocco in raso e di un colore così delicato eppur sempre mettibile, non potevo lasciarle li!Gli stivaletti in stile Dr Martens mi son sempre piaciuti, soprattutto qualche anno fa.. poi i negozi di Prato  iniziarono a toglierli dalle vetrine e quelli di Firenze proponevano (e propongono tutt’ora) prezzi assurdi e io rinunciai a cercarli. Fino a Londra. Disponibili in 4 colori: nero, biege, rosa salmone e fucsia. Ovvia la scelta. A me piacciono, soprattutto con un paio di jeans skinny e un maglioncino caldo, voi che ne dite? L’unica pecca che hanno le mie è che non sono portabili allentate e slacciate a causa della chiusura con zip laterale, che chiude completamente la scarpa, rendendo impossibile il look “trasandato”.

More about Melly

4 thoughts on “Shopping in London

  1. jesslan

    Le Dr Martens non le posso vedere! Non mi sono mai piaciute!
    Le altre invece Ni, le vedo molto estive, quindi magari nella bella stagione le apprezzerò di più..

    Rispondi

  2. Gloria Gomitolo Vitari

    LE TROVO FIGHISSIME *_* entrambe!! Amo alla follia le tacchizzate, che colpo di cubo!! Invidia 😀

    Rispondi

    1. M.Elly

      le ho adorate dal primo momento!!! il colore poi… bellissime

      Rispondi

  3. Natale e Capodanno.. cosa mi metto? | M.Elly's Blog

    […] ad un paio di collant chiari, sui toni sabbia e beige, e indossare un paio di scarpe chiare (quali? Le maryjane che ho comprato a Londra, o le t-bar di Guess?). Generalmente, il periodo natalizio è quello preferito da molte ragazze per […]

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *