La gonna rossa

800

Un mese di vacanze, un lungo mese, dal 29 luglio al 29 agosto. Ho spento il pc il 13 agosto e l’ho acceso oggi. Son stata lontana dal blog e dalla pagina, vabbè che lavoro nel web marketing, ma non mi impegno abbastanza per il mio web marketing, lo so. E’ che non mi va, le ferie sono sacre. Le ho passate in vespa con il mio ragazzo, con gli amici nella piscinetta di casa mia e a far grigliate, al mare in Toscana, Costa Azzurra e Liguria. E son stata anche a caccia di Pokemon tanto, ma così tanto, che ho seccato i dati nel telefono. Mi son divertita, rilassata e ricaricata!
Mentre preparo -con calma- un post sulle vacanze metà francesi e metà italiane, voglio mostrarvi un acquisto dell’estate, un gonnellone rosso, grande, ampio, un po’ da Biancaneve.

Ormai chi mi conosce sa quanto io adori le gonne ampie e vaporose, meglio se dallo stile vintage e quindi capirete il mio amore per questa gonna rossa.
Ammetto che sono un po’ in difficoltà per indossarla a causa della sua lunghezza, perché generalmente non amo le mezze misure come in questo caso e mi sento costretta ad mettere i tacchi alti, data la mia scarsa altezza 😛
Ma quando l’ho indossata in camerino, mi sono sentita elegantissima con poco. Infondo è una gonna semplicissima e con qualcosa dialtrettanto semplice la vado ad accostare, ed il risultato è fine e chic. E poi è bastato uno sguardo del mio ragazzo per capire che avrei dovuto prenderla.

7

E’ una gonna in stile anni ’50, posso ritrovare questo modello nelle foto delle mie nonne da ragazze  *__*, è a vita alta e con le pieghe che ha, cade ampia lungo i fianchi.
Direi che potrebbe essere un modello perfetto anche per donne un po’ più formose, soprattutto per chi ha un corpo a pera 😉
L’ho pagata pochissimo, era già scontata del 50% ancor prima dei saldi e quindi capirete che il tessuto non è di gran qualità, ma un semplicissimo poliestere. Di conseguenza, la pecca: è molto pesante e calda. Stando seduta si sente tutta la pesantezza del tessuto, diciamo quindi che non sarebbe una gonna prettamente estiva, ma se indossata la sera è comunque portabile.
Insieme alla gonna, ho comprato un semplicissimo crop top bianco, che è praticamente diventato il passepartout del mio guardaroba

8

9

11

12

6

10

3

More about Melly

8 thoughts on “La gonna rossa

  1. francimakeup

    Fa proprio una bella figura e poi ti dona per forma e colore! In vespa? Che bello! Sono curiosa di leggere delle tue vacanze un bacio

    Rispondi

    1. Melly

      è forse forse un filino troppo lunga, giusto perchè richiede i tacchi e spesso non li indosso, portandomi così a non metterla. La sfrutterei di più se fosse un po’ più corta.
      Con la vespina giriamo un sacco in estate, peccato abbia ancora il casco di quando andavo alle superiori, che è tamarrissimo!

      Siamo scappati dalla Francia 😛

      Rispondi

    1. Melly

      siii!! però è calda!! accidenti, è troppo pesantona per le serate calde

      Rispondi

  2. Sara

    E’ bellissimaaaa! A me starebbe malissimo ma adoro questi modelli così vintage! Purtroppo la lunghezza richiede il tacco, io non la farei accorciare ma se pensi di sfruttarla di più procedi, l’importante è che non rimanga appesa nell’armadio!

    Rispondi

    1. Melly

      Purtroppo sono riuscita a metterla una sola volta. Non la vorrei corta, appena sotto al ginocchio può andare anche con una ballerina o un paio di sandali semplici. Questa lunghezza mi obbliga al tacco ma, siccome è una stoffa molto pesante e non adatta alle serate calde d’estate (e quindi niente tacchi perchè mi fanno male i piedi e si gonfiano), posso darle un’altra opportunità adesso: le serate settembrine sono perfette per una gonna così

      Rispondi

  3. jesslan

    Mi piace un sacco il modello e il colore è fantastico, poi il rosso ti sta proprio bene secondo me

    Rispondi

    1. Melly

      ma lo sai che… mi sa che la taglierò? un pochino… è veramente troppo lunga, mi costringe a mettere i tacchi e le occasioni di indossarla si riducono

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *