I tre capi capi che non riesco ad indossare

4b023fdec268d84444bda61c53463e46

1. I jeans, ossia, il disagio. Il disagio puro.
Da piccola credo di averli messi sì e no 5 volte, almeno fino ai 12 anni, quando sono diventati utilissimi e inrinunciabili fino ai 23, quando ho messo su un bel po’ di peso.
Non si agganciavano mai bene e la taglia sopra era sempre troppo grande, seguivano stretti la forma delle gambe e dei fianchi, mi faceva male la pancia quando stavo a suduta, e dovevo sempre scegliere maglie larghine, che nascondessero le maniglie dell’amore che uscivano dai lati.
Ho iniziato a sentirmi comoda e a mio agio con i vestiti e le gonne e non ho più smesso, neanche adesso che qui kg se ne sono andati.

E dire che a me i jeans piacciono. Li adoro, specialmente strappati e slavati, skinny e non troppo scuri.
Però non mi sento a mio agio: spesso li sento stretti e se indossati con le ballerine o con lo stivale sbagliato uccidono la figura, a meno che non si abbia gambe snelle e slanciate. Stesso concetto per i risvoltini che, per quanto antipatici, “l’acqua in casa” abbassa la gamba.
Non parliamo di quelli a vita alta, perchè quelli sì che seguono e incorniciano il lato B.
E di quelli bianchi? Magari modello capri, un suicidio della gamba, almeno della mia.
Tutt’oggi continuo ad essere molto autocritica e a non abbandonare l’immagine di me con i kg in più, ma resto fedele a due paia di jeans che con il tempo ho imparato ad apprezzare.
3f56925820da67029fc85448fe746615

6b389d688bb5f88a4fca8cc831861f8a

6d579fa272b6edd957025da5eb4303e4

7e8ad20faf17f26a85cb30639a268fce

a685a5229ef4a2d4542baca5a832b460

d69308edb0e983cd8d83b7330c74b63e

2af28d73e6e283335f073bbab0fdc303 (1)

2. La gonna a tubo. O pencil skirt, come la chiamano ora. Bella, sensuale, femminile. Ma dove vado io con una cosa del genere? Mi mortifica le gambe, mi fa apparire più bassa e risalta la forma spigolosa dei fianchi. Non adatta a una donna con un fisico a pera, non lo è neanche a chi ha un corpo più a clessidra come il mio, se i fianchi sono ben visibili -o un cruccio di chi pensa di averli-.

La gonna a tubo è un capo particolarmente ostico e difficile da indossare, non mettibile per ogni giorno e incompatibile con il look casual, ma conferisce a chi la porta un’alloure sexy che mi piace tantissimo.
Eppure in palestra noto spesso una tipa piccola e rotondetta, con sedere importanteche indossa gonne di questo tipo e che le stanno divinamente. Non sembra ridicola, anzi, è a suo agio e ha un portamento così elegante che si può permettere di osare. Quindi, ricordatevi di non prendete alla lettera le idee riguardanti la fisicità delle persone e le linee guida dell’abbigliamento,perchè sono concetti generali che poi vanno a connettersi con il portamento, con la sicurezza in sè stesse, con la classe che una donna ha. Alcune cose, seppur non prettamente adatte al proprio fisico, se sapute indossare, risultano perfette e adatte a chi le porta 🙂

fc38b2060ed80bac618f31c3767f51e8

9bbefa46c82b71bb9c3c010d928f90ef

63de749bf4cb7f91ef793f6ad7ac7dc0

202b95c5ded2033063995101950054fa

7263e75b6152a8c085d3aa7ee786a0b5

ad971ce88b97a5482c9fa594b1cf3638

e393981ad0ac70414d8edfd72e4e3992

2ba17efa5c0244df2a519ea185c5d1e6

3. L’abito (e la gonna) lungo. Ci ho provato, davvero, perchè li adoro. Ho provato a farmelo fare anni fa, ma sembravo avvolta in una coperta che scivolava morbida sul mio corpo seguendo ogni linea e ogni curva, evidenziando cicce e difettucci. Evidentemente era la stoffa, colpa sua, che piombava dritta e pesante su di me, quindi ho tentato con abiti più leggeri e che stringessero un po’ sul punto vita.
Chiffon, tulle leggero, seta, ed effettivamente il risultato era migliore, ma quella nello specchio non ero io. Proprio non mi ci vedevo, sono abituata a mostrare più le gambe, che credo siano un punto di forza del mio corpo, quindi vedendole completamente nascoste, mi son trovata un po’ “spaesata”.
Sicuramente, se non si è troppo slanciate, una forma dritta conferisce un’immagine distorta del corpo, che sembra pesante e più corto.
Un abito lungo dalla stoffa più leggera e morbida, dalle linee meno rigide e più svolazzanti, possono sicuramente aiutare a sentirsi maggiormente a proprio agio.
Prometto però che continuerò a provarci, perchè mi piacerebbe davvero trovare un abito lungo perfetto per me…. magari su misura 😉

2a08217498fd624a714561417a943a7c

5db57e65d836cf48c75f3dbf4e756cec

6d30fa01efe304c695b877d13abd9430

31fc9be9f2b451951b7c0659594fb90a

53d5ca9c73cbb9795f76f182ecab1872

1212354abf3b901c41f746c4afcec406

5465916d0cc232530a8a6ac8ac5da74d

7103641353306cea37437d4b1f241865

c4061f68fdc16dac9ce48da378ba4830

E voi ragazze? Avete dei capi che non riuscite a mettere o sono solo io la paranoica?

More about Melly

22 thoughts on “I tre capi capi che non riesco ad indossare

  1. Angelo Accastelli

    Secondo me i jeans sono una chiara manifestazione del maligno: io, che metto solo quelli (ci sono alternative maschili? Boh?!?), non ne ho mai trovato uno che mi stasse bene! Mai nella vita! O mi stanno lunghe le gambe o la vita è stretta o non mi entrano le coscie e la cosa è peggiorata da quando devi aver fatto una vacanza ad auschwitz per farteli stare giusti :-/

    Rispondi

    1. Please Another Make up - by lellaj1005

      anche io in qualità di mamma di due maschi sono triste per questa moda ristretta e limitata per l’uomo….. entri in un negozio e 4/5 del negozio espone vestiario bimbe e 1/5 maschetto… ma vi pare?

      Rispondi

      1. M.Elly

        ahahahah in generale è vero, ma avendo lavorato anni da Bimbus, mi sento di dover difendere un po’ la categoria! Ricordo che avevamo la stessa quantità di capi maschili e femminili, modelli di punta per i bambini e per le bambine, insomma, era tutto diviso in maniera equa, anche in negozio

        Rispondi

        1. Please Another Make up - by lellaj1005

          boh sarà solo bimbus perchè zara non è così… nemmeno originals marine, ne tanto meno Okaidi che sono i marchi a cui mi affido.. e anche ovs scarseggia anche se non mi piace molto quest’ultimo

          Rispondi

          1. M.Elly

            prova bimbus, all’epoca avevo due amiche neomamme e la differenza tra i loro modelli e quelli di zara si notava (comprai abiti anche per me, ma non faccio testo 😛 )

  2. marymakeup

    non potrei vivere senza jeans! Li ho di tutti i colori e mi salvano sempre in ogni occasione. La gonna a tubo non piace nemmeno a me, mi impedisce i movimenti hahahahahah
    L’abito lungo mi piace, non ne ho tantissimi, però dai, c’è di peggio no?
    bacio x

    Rispondi

  3. lamodavaalmercato

    …io gli shorts, terribili su di me e le salopette…non credo ci riuscirò mai!

    Rispondi

  4. giuliettastarlight

    Io non riesco a mettere assolutamente i pantaloni pinocchietto…li ho portati per l’ultima volta forse a 8 anni…poi, CROCE SOPRA! Per il resto porto un po’ di tutto, a parte i tacchi over 10 cm.. ahimè! 🙁 (qui si tratta di incompatibilità fisica più che percettiva!)

    Rispondi

    1. M.Elly

      aahah neanche io. Ricordo che andavano tantissimo alla fine dei ’90s e che ne comprai un paio in jeans e pensavo sempre mi stessero in maniera oscena. E’ che dimezzano la gamba, la tagliano di netto… è un capo che a parer mio non sta bene a nessuna. Per i tacchi over 10 ti capisco, ma penso possiamo vivere bene lo stesso 😀

      Rispondi

      1. giuliettastarlight

        Totalmente d’accordo! Ci sono scarpe altrettanto femminili ed eleganti! 🙂

        Rispondi

  5. VanigliaVintage

    Io adoro le gonne lunghe, in estate le indosso molto spesso! Le gonne a tubino mi piacciono ma non riesco a indossarle, poi sono troooppo eleganti! Dove ci vai? Solo a una cerimonia o qualcosa di simile!

    Rispondi

    1. M.Elly

      beh, se fai un lavoro di ufficio in banca, in uno studio di avvocati o commercialisti e hai appuntamenti con clienti importanti o riunioni… A me ultimamente capita spesso di trovarmi una riunione o un pranzo di lavoro fuori e cerco di essere elegante (ma non troppo, i tacchi ancora non li uso per lavorare, non ce la faccio)

      Rispondi

  6. paranoidebs

    Per quanto riguarda il vestito e la gonna mi trovo d’accordissimo con te, me per i jeans proprio..nel mio armadio ho solo jeans praticamente ahahah

    Rispondi

    1. M.Elly

      beh, come tutti!!! solo io ne ho tre paia e mi trovo benissimo solo con uno!

      Rispondi

  7. D.

    Sono tre delle cose che anch’io non amo indossare, o non indosso mai.
    Credo che però a te stia molto bene la gonna a tubo a metà gamba, insomma più corta di quelle delle foto.
    A me stanno malissimo i jeans, soprattutto quelli stretti, e i pantaloni in generale. Vorrei chiederti un consiglio però, visto che al lavoro devo portare per forza pantaloni, neri o beige. Con che scarpe potrei portarli? In inverno uso stivaletti stringati, tipo anfibi per intenderci, ma adesso a parte le ballerine non so proprio cosa metterci. Le ballerine mi piacciono ma non molto con i pantaloni, non essendo proprio alta e slanciata, anzi tutt’altro, credo che mi rendano tozza. Se mi sapresti consigliare te ne sarei molto grata!

    Rispondi

    1. M.Elly

      Ciao! eh, bel problema perchè anche io non riesco a indossare pantaloni con ballerine, proprio no… e a lavorarci ancora peggio oserei dire, perchè fanno sicuramente male a tallone e schiena! Idem per le converse, ma questo, forse, è più soggettivo. Nel senso che una scarpa troppo bassa e pari a me fa proprio venire i dolori. Io opterei per un paio di superga o, al limite, se non ti fa male, un paio di kitten heels, tacchi bassi bassi, massim 3 o 4 cm e magari non troppo fini. Così almeno hai l’idea di sentirti un po’ più slanciata e non costringi i piedi a stare fermi in delle piattelle 🙂

      Rispondi

  8. francimakeup

    Mi trovi d’ accordo sull’ abito lungo, niente da fare non mi ci vedo anche se mi piacciono un sacco

    Rispondi

    1. M.Elly

      secondo me un giorno ne troveremo uno “a modo” 😛

      Rispondi

  9. Please Another Make up - by lellaj1005

    Bellissimo questo blog, sono diventata tua followers, se ti va passa a vedere il mio ^_^
    Cmq parliamo di questo simpatico articolo…. i jeans li ho sempre amati sin dalle superiori…. e particolarmente usati all’università (strausati direi) da quando la vita bassa, non quella bassissima è entrata a far meravigliosamente parte della mia vita…. ho un busto corto e la vita alta mi massacrava.. quindi in tempi passati stra usavo le tute…. ma dopo due gravidanze non esistono marchi trend che producono la mia taglia e le taglie forti possono fallire con quegli obrobi di capi!!! O_O
    La gonna a tubo l’ho sempre osservata nella mia vita perchè attratta da questo capo inavvicinabile per il mio fisico….. ancora la sogno e l’ammiro nelle vetrine di ogni negozio ^_^
    I vestiti quelli che più adoro sono corti, sempre a causa di un corpo poco adattabile e quelli lunghi sono sempre ben accetti nei miei sogni più remoti e li guardo con gusto e li osservo con piacere ^_^
    bello questo articolo… grazie!

    Rispondi

    1. M.Elly

      Mmmm secondo me ti fai troppe fisime, dai una pessima descrizione di te e non ci credo sia così. Piuttosto penso che al tuo corpo si possano adattare capi sensuali e femminili nonostante le forme morbide. Tra i capi che non indosso non ho messo la tuta, me ne sono scordata: la trovo antitutto e non dona a molte. Guarda, sulla gonna a tubo, l’altro giorno ho ribeccato in palestra la tipa che la indossa spesso e ho avuto modo di osservarla meglio: ha un corpo “a pera” , è pure piccolina, ma riesce a portarle così bene che questo tipo di gonna le sta divinamente, nonostante in teoria, non si direbbe. Ripeto che dipende sempre molto dalla sicurezza che abbiamo in noi stesse, da come riusciamo a valorizzarci senza necessariamente nascondere ciò che pensiamo siano difetti, e che non è il nostro corpo a doversi adattare agli abiti, ma il contrario.
      Se qualcosa ti piace e non riesci a trovarlo giusto per te nei negozi, realizzarlo. Cerca la stoffa, immaginalo, prova a rappresentarlo su un foglio e fattelo creare da mani esperte.
      🙂

      Rispondi

      1. Please Another Make up - by lellaj1005

        eh già cara, hai ragione.. ci stavo pensando pure io di fermele fare le cose…. su misura magari!
        cmq non stavo dicendo male del mio fisico, solo che non sono stata mai la rappresentazione di un fuscello e dopo due bimbi ho ancora 15kg in più e allora divento un corpo difficile da vestire.. tutto qui ^_^

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *