TAG: Caro Babbo Natale, quest’anno vorrei…

carobabbo

Ringrazio Jesslan per il tag 🙂 Anche se molto probabilmente è troppo tardi per scrivere una lettera a Babbo Natale, posso provarci lo stesso a scrivere una mia piccola wishlist del’ultimo minuto. Quest’anno non ho fatto richieste particolari in quanto realmente non ho bisogno di nulla e quello che vorrei non posso trovarlo sotto l’albero. Ma più o meno ce l’ho trovato (aggiornamenti dopo capodanno) Regole del tag:   utilizzare...

Wycon Cosmetics e le campagne a favore del Movimento per la Vita

wp-1479280004638

Alla mia età sono ancora convinta come quando avevo 18 anni, che la donna non abbia come fine ultimo quello di diventare madre. Non per tutte la gravidanza è il periodo più bello della propria vita. Ogni donna vive la maternità a modo suo e ogni donna vive la possibilità, la scelta, della maternità, come meglio crede. I centri di aiuto alla vita li conosco bene, in quanto per anni una...

Perchè un’azienda non dovrebbe collaborare con voi.

senza-titolo-1

Amo il web marketing e adoro lavorare nella promozione e comunicazione online. La mia tesi di laurea era sul tema della web communication applicata alle industrie cinematografiche, la mia specializzazione in Spagna mi ha permesso di conoscere da vicino questo mondo e adesso ne faccio più o meno, ma sempre orgogliosamente, parte. In tal proposito, è chiaro che se un’azienda sceglie di promuoversi online attraverso canali social e sito web,...

Adidas Superstar direttamente dal 2001

20161014_174413

Della serie a volte ritornano, quest’estate siamo stati invasi da orde di ragazzine tutte vestite uguali con ai piedi il solito paio di scarpe, possibilmente in bianco e nero: le Adidas Superstar. Effettivamente, che le ragazze under 25 (e oltre, ovvio) si vestano un po’ tutte uguali, è quasi la norma, vuoi per bisogno di aggregazione, mancanza di originalità o semplicemente il non aver trovato un proprio stile. Ed è...

Summer Stripes

oooooooooooooooooooooo

Mie carissime, non so voi ma io quest’anno ho sofferto particolarmente il disagio di una moda orribile. Abiti e maglie informi sotto cappotti oversize dal taglio maschile, pantaloni larghi con scarpe da ragazzo, insomma tutto ciò che la moda ha potuto fare per renderci meno femminili, lo ha fatto. Praticamente le proposte di tutto l’anno sono state completamente l’opposto del mio modo di vestire (oh, si che ci farò un...

Aliexpress e lo shopping online super cheap: sì o no?

fiocco

Io vi avevo avvertite e, di conseguenza, mi sono anche preparata ai vostri commenti: ho comprato gli Ugg. Li ho scelti su Amazon, tramite un rivenditore americano… spero di non aver commesso errori nè tanto meno di aver comprato una sòla, ma di Amazon mi fido e ho controllato tutto, commenti degli acquirenti e feedback compresi (tutti positivi!). Adesso c’è solo da aspettare un po’ prima di averli, poco male,...

My super sweet 16, più o meno.

ef

Ragazze, la mia vita sta prendendo una piega inaspettata (no, non sono incinta), non mi sento ancora di fare bilanci, nè sono pronta a parlarvene, ma state sicure che a breve, spero, potrò condividere con voi questo momento. Diciamo che i pezzi del puzzle si stanno incastrando bene, ma che la strada è appena cominciata ed è tutta in salita. Insomma, mica facile. Per di più, si sta avvicinando il...

Il disagio della Milano Moda Uomo 2015

Ci ho messo un po’ a trovare il tempo, la voglia e la forza di fare questo articolo, ma certi pensieri è giusto condividerli. Parlami dei tuoi disagi. Si perchè io ero rimasta già un po’ basita dall’orda di “uomini” (e le virgolette non si riferiscono al gender o ai gusti sessuali, ma bensì al fatto che comunque di uomo lì dentro c’era ben poco) presenti al Pitti Immagine Uomo,...

Golden Wedding

Il periodo è proprio quello giusto, adesso, per parlare di abiti fastosi, da cerimonia e da sposa. L’altro giorno ero in palestra e corri che ti ricorri sul tappeto, con le cuffie nelle orecchie sono incappata in uno dei tanti episodi triti e ritriti di Real Time sugli abiti da sposa. Vabbè, inutile dire che per la maggior parte sono orribili, ma non meno orribili di quelli proposti da quelle...

I tre capi capi che non riesco ad indossare

1. I jeans, ossia, il disagio. Il disagio puro. Da piccola credo di averli messi sì e no 5 volte, almeno fino ai 12 anni, quando sono diventati utilissimi e inrinunciabili fino ai 23, quando ho messo su un bel po’ di peso. Non si agganciavano mai bene e la taglia sopra era sempre troppo grande, seguivano stretti la forma delle gambe e dei fianchi, mi faceva male la pancia quando stavo...