Burgundy Crazy Color, la mia esperienza

allegato-di-posta-elettronica-1

Ovvero… melanzana!
Era una vita che desideravo un colore poco naturale, decisamente stravagante ma non troppo eccessivo (sì, il fucsia rientra nell’eccesso). Come sapete ho dei capelli talmente brutti e tristi che la decolorazione mi creerebbe molti danni, come è già successo in passato, quindi le cose son due: o lasciar perdere, oppure aspettare con ansia (!!!) di avere i capelli bianchi. Dal momento che, nonostante la mia veneranda età, i capelli bianchi restano comunque troppo pochi e sparsi, non è sicuramente possibile passare una pennellata di biondo o di rosa sulla chioma, dunque mi sono “accontentata” fino ad oggi delle tinte rosse direttamente sul mio castano naturale. Siamo partiti da un rame senza decolorazione, per poi passare a rossi più intensi.
Tra una seduta dal parrucchiere e l’altra, generalmente corrono due mesi, sia a causa della ricrescita scura, sia perché ogni due mesi mi riempio di doppie punte e devo tagliarle –e quindi capite bene che ho i capelli sempre della stessa lunghezza- No, care mie, non credete mai alle cazzate delle maschere riparatrici. Se il capello è spezzato, solo un taglio e, magari, anche una ricostruzione, vi potranno aiutare.

Un mesetto fa ho acquistato un tubetto color Burgundy di Crazy Color. Si tratta di un’azienda inglese che commercia via internet prodotti per colorare i capelli in maniera del tutto naturale.

Crazy Color è una crema colorante vegetale creata da Renbow (UK, London) per chi vuole colori vivaci e luminosi su capelli naturali oppure su capelli colorati o decolorati.

Il tubetto da 100ml si compra sul sito per soli 8,00€ ma è possibile fare l’ordine anche su Amazon, pagando ancora meno e senza spese di spedizione.

Ovviamente, se avete i capelli molto chiari o già decolorati, il colore attecchirà meglio e resisterà più a lungo.
Ho letto svariate recensioni su internet e visto moltissimi video tutorial per capire come applicare il colore, se ha creato danni o dato reazioni allergiche, oppure se ha deluso qualche ragazza.
Tendenzialmente i feedback della rete sono tutti positivi, non mi risulta che nessuna ragazza abbia perso i capelli o che si sia distrutta la cute, anzi.
Magari c’è chi lamenta una perdita del colore tramite la sudorazione o chi ha trovato la federa del cuscino colorata il mattino successivo. Personalmente, non mi è accaduto niente di tutto ciò ed il risultato è straordinario 😛

L’applicazione:
Ho lavato i capelli come sempre, con dello shampoo delicato alla keratina di Bottega Verde, ho risciacquato e frizionato bene con l’asciugamano e pettinato per eliminare tutti i nodi (a proposito: la Tangle Teezer fa miracoli ma è ergonomica quanto un topo morto).
Terminata la classica routine post shampoo, ho diviso i capelli in sezioni e, con un paio di guanti, ho iniziato a spalmare la crema che avevo già versato in un ciotolino di plastica.
Non ho pennelli a casa e non aspettandomi di fare e di ottenere un colore uniforme, diciamo che ho sparso la crema un po’ ad cazzum su tutta la chioma. Ci ho provato davvero a fare ciocca ciocca, ma alla fine mi era impossibile, sono troppo poco pratica.
Comunque sia, son riuscita a coprire e colorare tutti i capelli e li ho lasciati in posa per circa 35/40minuti avvolgendoli nella pellicola da cucina.

Contrariamente ad ogni aspettativa, non ho macchiato niente e quelle poche goccioline di colore sul lavandino, se ne sono andate via bene con un po’ di acqua calda e sapone.

Passati i 40 minuti, ho sciacquato benissimo i capelli. Importante: risciacquare un milione di volte e un numero infinito di minuti, finchè l’acqua non scenderà pulita dalla testa. Nel mentre, ci ho dato anche un bel po’ di balsamo, dato che avevo impiastrocchiato tutti i capelli annodandoli rovinosamente.
La mia cute era rosa, di un meravigliosissimo rosa intenso. LOL.

Però il colore si faceva notare già quando ho iniziato a frizionare e a pettinare i capelli. Un bel melanzana.
Il risultato è senza dubbio ottimo, migliore di quanto mi aspettassi perché in realtà credevo di trovarmi semplicemente dei riflessi più forti, non proprio un colore definito.

Nel frattempo, ci ho sudato andando a correre e andando in palestra, e non ho perso niente. Ho già fatto un lavaggio ieri e sì, il colore si è perso nello shampoo ma non nell’intensità: è ancora tutto lì.
Aggiungo anche che i capelli risultano morbidi e nutriti, almeno per quanto mi riguarda, dato che sono sempre secchissimi e aridi.
I Crazy Color non danneggiano il capello (é completamente privo di ammoniaca e derivati), ma anzi, lo nutre e rigenera perché è una crema a base vegetale. I capelli dopo la colorazione sono migliori, più morbidi, più sani e idratati.
Chiaro che piscina, sole e mare sono sconsigliati, ma a dicembre non credo sia un grosso problema.

Entro Natale andrò comunque dalla parrucchiera a sistemarmi le punte, e per il colore  cercherò di restar fedele a questo bellissimo rosso/bordeaux/melanzana

15179176_1190410414376278_953666348494206349_n
In realtà sembrava molto più scuro e spento come colore ma poi si è rivelato stupendo! Sicuramente è merito della tinta rossa che già ho di base

15283990_1190410401042946_7239462940125113435_n

immagine

15420934_1190624351021551_7562830198147456974_n

15327278_1190624341021552_5126244157788127279_n

15380297_1190974017653251_8763739742547479503_n

15439898_1190624357688217_5005250307422476648_n

7 i
Il prossimo che farò, quando il colore realizzato in salone perderà luce e si inizierà a vedere la ricrescita, sarà il Cyclamen.

Trovo che, oltre a darmi la possibilità di giocare con i colori senza danneggiare i capelli, i crazy color mi permettano di posticipare di un paio di settimane l’appuntamento dalla parrucchiera… bella comodità 🙂

 

Vi ho convinte a provare?

 

 

More about Melly

19 thoughts on “Burgundy Crazy Color, la mia esperienza

  1. Elisa

    No vabbè ma sono belliffimi!

    Rispondi

    1. Melly

      Domani però vado veramente dalla parrucchiera!

      Rispondi

  2. Marta

    Ok, dimmi quando usi il cyclamen che arrivo 🙂

    Rispondi

    1. Melly

      Entro mese prossimo sicuro

      Rispondi

  3. donny sulla luna

    Non avevo mai sentito parlare dei crazy color ma avevo provato le “paste” della manic panic, che credo più o meno siano uguali, anche a prezzo siamo lì.
    Mi piacque subito l’effetto, ma ammetto che io sono una di quelle che ha perso colore sudando. Non ho fatto mari viola, ma qualche gocciolina rossastra/vinaccia sì.

    Rispondi

    1. Melly

      In realtà è un prodotto che ho scoperto da poco. Mi ero limitata alle extention colorate comprate dalla parrucchiera, del bran manic panic se non erro, ma non sapevo neanche io che esistessero creme colorate.
      Ricordo che quando ero al liceo andavano di moda le spume tinteggianti della L’Oreal (O Garnier?), ma i colori erano più o meno abbastanza naturali, mentre per l’inci ci sarà stato dentro sicuramente la peggior merda XD

      Rispondi

  4. Alessia

    Figurati, anni fa mi son fatta le punte blu sullo shatush. Peccato che poi sono andata in piscina.
    L’acqua si è macchiata di un insolito verde, menomale non era rosso!

    Rispondi

  5. Eleonora M.

    Dai, non ero a conoscenza dell’esistenza di prodotti simili

    anzi ho sempre pensato che per avere un po’ di colore, avrei dovuto comunque tingermi. Mi hai davvero tentato, ho messo il colore aubergine nella mia wishlist.

    Rispondi

    1. Melly

      sono cambiamenti forti ma non drastici al punto di essere rischiosi per la salute del capello e permettono di giocare con i colori senza troppe preoccupazioni

      Rispondi

  6. Mammu

    Stai benissimo, è un colore stupendo!!!! <3 :*

    Rispondi

    1. Melly

      purtroppo la mia parrucchiera non ha i colori strani e quindi son tornata a un rosso scuro.
      Però ho già ordinato il Pinkissimo, tra 3 settimane lo rifaccio ahaha

      Rispondi

  7. Rossella

    Wow fantastici ! Beh io ne ho fatte letteralmente di tutti i colori sui capelli: sono stata bionda, nero corvino, rossa, castana, con shatush e un mese fa ho fatto un dark violet cioè un rosso viola melanzana che era fantastico!! Adesso è un po’ sbiadito!!
    http://www.glitterchampagne.com

    Rispondi

    1. Melly

      eh pure io…e bionda stavo anche bene. Però niente decolorazione, mai più, troppo aggressiva

      Rispondi

  8. TAG: Caro Babbo Natale, per quest’anno vorrei… | Jesslan

    […] voi cosa avete chiesto a Babbo Natale? Taggo: Francimakeup, TheFashionCat, M.Elly, Daughter of Sun, Oriana, Evoichenepensate. ♡◇ Baci […]

    Rispondi

  9. francimakeup

    Ti dona proprio questo colore! Io sono nella tua stessa situazione sai: capelli bianchi sparsi e tinta circa ogni due mesi. Cate vorrebbe li facessi blu 🙂

    Rispondi

    1. Melly

      Ma siii!! BLU!Stupenda 😉

      Rispondi

  10. Rory

    Oh eccomi, ricordavo il post e sono venuta a curiosare. Il colore è molto bello e ti sta bene, però io ho il “problema” dei capelli fortemente decolorati oramai, suoi quali si attacca tutto… e perciò ho il timore di rimanere non lo so, rosa per sempre!

    Rispondi

    1. Melly

      no, tranquilla, non c’è verso! Magari invece di tre lavaggi, per mandar via il colore te ne saranno necessari un paio in più, ma va via sicuro. Non è una colorazione permanente ma una semplice crema colorata 🙂

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *