A day with…PittarelloRosso

dscf9061-1140x3648

 

Di ispirazione un po’ vintage e un po’ college, questo vestito o lo si odia o lo si ama. Mi hanno definita sia “bambolina” che “amish” e, ovviamente mica me la son presa, nella vita bisogna essere un po’ auto ironici, soprattutto quando si scegli di “rischiare” con outfit un po’ fuori dal comune. Per darvi meno l’idea di Amish Paradise, ho usato il filtro seppia per le foto cercando di adattarle un po’ di più allo stile vintage.. L’abito è stato realizzato su misura dalla mia amica Elisa, con del velluto blu notte che ho comprato l’autunno scorso e del pizzo sangallo ingiallito (immergerlo un giorno nel caffè o nel thè e poi passarlo nell’aceto) che ho usato come maxi colletto -removibile- e come polsino. Le scarpe sono il tocco bon ton finale: un paio di MaryJane di PittarelloRosso in vernice nera, con platform interno e tacco grosso. Con la stoffa avanzata, Elisa mi ha regalato anche un fiocco per capelli in velluto e pizzo 🙂

Venerdi 22 febbraio, insieme alle mie colleghe e amiche blogger Shoeplay, CrisTheFashionCatMomoIlGomitolo
sono stata invitata a Padova, precisamente a Legnaro, presso l’azienda di PittarelloRosso, per visionare insieme la nuova collezione della p/e 2013.
E’ stata una giornata magnifica, ricca di emozioni e di scarpe e soprattutto ho potuto conoscere personalmente persone divertenti, capaci e intelligenti che con me condividono la passione per le scarpe. E’ stato bello poter parlare liberamente di ciò che ci accomuna e non, di conoscerci e divertirci insieme in una mattina fatta di gridolini amorosi dedicati alle scarpe, e di un pranzo chicchissimo.

La collezione p/e di PittarelloRosso prevede scarpe per tutti i gusti, sia in pelle che in ecopelle, sia in suede. Ci saranno ballerine dai colori vitaminici, scarpe basse con t-bar (che saranno mie,ovviamente!) in suede e tacchi per tutte. Tacchi a spillo senza platform, tacchi a colonna, decolletés con tacco vertiginoso e plateau, colori sorbetto e tinte fluo.
Nella scarpiera di PittarelloRosso non mancheranno neanche le sneakers con stringhe e zip laterale (per favorirne l’allacciatura, ve lo mostrerò), stivali chiari alti e bassi, zeppe in sughero o in materiali luccicosi, flats e infradito..

Da parte mia, posso affermare di sapere già che cosa comprerò appena sarò sicura che nello store di Lucca siano già forniti di tutti i modelli.. rispettivamente: stivali beige bassi (non preoccupatevi, li indosserò solo a primavera, e nelle serate fresche di maggio!), ballerine in suede blu con tbar, deco color cielo -ragazze, sono stupende-, deco con tacco a colonna color salmone. E poi..chi più ne ha, più ne metta!

Vi ricordo che PittarelloRosso in Toscana è presente solo a Lucca e a Grosseto, non ha nulla a che vedere con i negozi delle altre città..ponete sempre attenzione al nome e alle collezioni per evitare errori 🙂

Per la giornata in azienda, ho voluto indossare subito, appena pronto, il mio nuovo abitino in velluto. Purtroppo, il tempo freddissimo e incerto, mi ha impedito di indossare un cappotto e un paio di tacchi, costringendomi ad optare per il piumino e gli stivali neri…. ma vabbè, vi mostro adesso come sarebbe dovuto essere indossato (le calze in realtà sono color sabbia)dscf9061-1140x3648 ciondolo

seppia

ii

DSCF9068

DSCF9052

 

DSCF9017

DSCF9055

DSCF9045

482730_423668034383857_203872568_n

733812_423667991050528_156279620_n

 

Intanto, non posso che ringraziare le mie amiche per la magnifica giornata, Monica per averci fatto da guida in questo mondo di scarpe, e PittarelloRosso per la grande opportunità di collaborare insieme 🙂

 

More about Melly

31 thoughts on “A day with…PittarelloRosso

  1. alessia lattementa

    sai già che amo questo vestito ma non posso non commentare!! il dettaglio nei polsini è la parte che mi piace di più! (coda e frangia ti stanno bene! :D)

    Rispondi

    1. M.Elly

      si, lo amo anche io, mi rispecchia in pieno.. altro che minidress e maxi scollature 🙂
      La coda me la farei più spesso se non avessi la ricrescita. E la ricrescita me la toglierei se adesso potessi XD è un circolo vizioso, lol. E poi è comoda, si vedono meno le doppie punte

      Rispondi

      1. alessia lattementa

        ti capisco! ho una voglia matta di tornare rossa ma non voglio spendere e spandere per le ricrescite dal parrucchiere (mi sono data un ultimatum, per il mio compleanno torno rossa!) comunque devo tornare a lucca (cioè ci sono andata un milione di volte perchè ho alcuni amici là e non sono mai stata a Pittarello Rosso O.o)!

        Rispondi

        1. M.Elly

          bello il rosso… ci tornerei quasi quasi anche io, ma con la tinta la ricrescita la noti di più che con i colpi di sole..
          Per Lucca si potrebbe fare una spedizione insieme !

          Rispondi

        2. M.Elly

          ti confido un segreto: questa settimana spero di riuscire a farmi fare il “ritocchino” di colore, in modo che quando mi faccio la coda, ogni zona sia ben coperta e da aprile, quando il sole si fa più caldo, la ricrescita inizio a coprirla con la Lozione Shulzt, così almeno fino a giugno dovrei sopravvivere ..

          Rispondi

  2. maria

    Il vestitino è adorabile e ti dona molto! Il colletto poi è carinissimo, gli da quell’aria un po’ bon ton d’altri tempi che amo in un vestito!

    Rispondi

    1. M.Elly

      grazie! il colletto spero di poterlo utilizzare anche su altri vestiti, dato che è removibile 🙂

      Rispondi

  3. elelandia

    Ottima idea. non mi convince molto il taglio del vestito (intendo la forma non la realizzazione che è impeccabile) ma li sono gusti molto personali…in fondo è bello anche questo no? ^^ Mi sa che prima o poi mi farò quella oretta di macchina per andare in uno store di Pittarello Rosso…mi sa che ne vale davvero la pena! ( sinceramente come sono con i prezzi? onesti in rapporto alla qualità?)

    Rispondi

    1. M.Elly

      no, ma figurati se me la prendo se non ti piace il taglio!! Per quanto riguarda Pittarello, ti posso dire che a prezzo pieno le MaryJane venivano 34 euro e sono in vera pelle e made in italy; così come le scarpe della collezione nuova difficilmente superano i 40 euro, persino sugli articoli in pelle. Le uniche scarpe per cui ho speso un po’ di più sono stati gli stivali in pelle marroni con tacco alto, per i quali ho usato un buono intero..http://theimperfectredribbon.wordpress.com/2012/11/19/shopping-folle-pittarellorosso/ ma alla fine si sa che gli stivali invernali costano un po’ di più 🙂 (e per di più ti parlo di 100 euro precisi)

      Rispondi

      1. elelandia

        Questa risposta mi piace tantissimo 😀

        Rispondi

  4. marymakeup

    non fa per me (ormai lo sai) ma ti sta bene 🙂

    Rispondi

    1. M.Elly

      ahah si si, non preoccuparti 😛

      Rispondi

  5. biancavale

    ok, lo ammetto, un po’ sono invidiosa di questa collaborazione.. io vorrei una scarpiera come la tua. Anzi, più grossa!! E le mary jane sono bellissime.

    Rispondi

    1. M.Elly

      è il mio modello di scarpa preferito

      Rispondi

  6. Donny_Sulla_Luna

    Un po’ da collegiale, non so se lo metterei. Forse temerei anche un po’ i giudizi altrui.
    Però il video di ammish paradise mi ha fatto morire

    Rispondi

    1. M.Elly

      entrando in casa, per le scale, trovo mio cugino che mi guarda e mi fa: “ma sei in cosplay?” Non ti dico altro 😛

      Rispondi

  7. Elisabetta

    forse un po’ troppo corto.. ma ti sta divinamente.
    Accessori burgundy? che ne pensi?

    Rispondi

    1. M.Elly

      ci avevo pensato in effetti, ma non ho borse, ho solo un paio di collant (che sono TROPPO scuri per un vestito così) e le deco. Proverò con le scarpe e magari un tono di beige più scuro per le calze

      Rispondi

  8. Carrie

    Anche questo è davvero carinissimo, molto stile Mercoledì Addams, complimenti 😉

    Rispondi

    1. M.Elly

      ahahaha è vero, mi mancano le treccine 😛

      Rispondi

  9. Frida

    E’ super carino!!!!! E lascia stare i commenti sciocchi, è un vestito carinissimo e basta!! e le scarpe sono un amore! <3
    Se vuoi provare a "spegnerlo" un po' ed evitare i commenti di cui sopra, perché non provi con calze grigie e magari stivaletti tipo anfibi? 😉
    molto anni 90, lo so, ma mi piace tanto abbinare cose iperfemminili agli anfibi!
    sarà che ero gggiuovane negli anni 90….. 😀

    Rispondi

    1. M.Elly

      anfibi? ho un paio di stivali in pelle nera, classici e intramontabili, e ho indossato quelli con un paio di calze beige alla presentazione della collezione di PittarelloRosso e l’effetto mi è piaciuto molto 🙂

      Rispondi

      1. Frida

        gli anfibi (o meglio, stivali coi lacci) risolvono un mucchio di situazioni! Io ne ho un paio bassi non troppo “militareschi” ma dall’aspetto invece un po’ vintage che ho preso da Zara Kids, e li metto proprio con tutto… E un altro paio invernale con un po’ di tacco (sempre sullo stile vintage) che uso tantissimo! vanno con tutto, esattamente come gli stivali classici.. 😉

        Rispondi

        1. M.Elly

          i numeri da zara kids dove arrivano?

          Rispondi

  10. Frida

    non riesco a risponderti nella discussione! cmq io ho il 37, ma credo che Zara Kids arrivi al 39……….per ragazzine coi piedoni!! 😀

    Rispondi

    1. M.Elly

      alla faccia… da HM arrivano fino al 35 🙁

      Rispondi

  11. Caramelle ai miei piedi @PittarelloRosso | M.Elly's Blog

    […] ancora non avevo, così golose che sembrano delle caramelle.. Qualche giorno fa vi ho parlato della giornata passata nella ditta di PittarelloRosso a Padova insieme a Gloria, Cristina, Manuela, Sara e Monica per visionare la collezione p/e.. Mi sono […]

    Rispondi

  12. Giuls

    Ehi!!
    Sono Giuls di Mela e Cannella!
    Ma adoro il tuo vestito!
    Che carino ^^
    Adesso curioso un pop’ nel tuo blog <3
    Baci!
    Giuls

    Rispondi

    1. M.Elly

      ciao! grazie, è stato realizzato a mano da una delle mie più care amiche 🙂

      Rispondi

  13. Sandali @PittarelloRosso | M.Elly's Blog

    […] invece, ha un plateau più grosso e alto, meno portabile per me, ma quando l’ho visto alla presentazione della collezione p/e in ditta a Padova, ho avuto un sussulto. Il tbar, i listini a fascia incrociati di colore a contrasto tra il sabbia e […]

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *